Bacopa monnieri

Questa pianta contiene acido betulinico, D-mannitolo, un glicoside contenente gluosio ed arabinosio, saponine-bacoside A e B, b-sitosterolo, stigmasterolo libero o insieme a mannitolo ed acido betulinico, monnierina, luteolina, jujubogenina e pseudojujubogenina.
E’ un tonico cardiaco e nervino e, allo stesso tempo, un sedativo nervoso.
Nella tradizione ayurvedica la pianta viene usata per aumentare l’intelligenza e la memoria, per curare l’ansia e l’insonnia e per allungare la durata della vita. La frazione attiva ha proprietà rilassanti. Riduce la tossicità delle anfetamine. L’estratto alcolico aumenta la performance di apprendimento e migliora la memoria. E’ un tonico nervino che rivitalizza le specifiche funzioni psicologiche. Rinvigorisce e rivitalizza il comportamento intellettuale ed è utile nelle funzioni mentali indebolite, nell’epilessia, nella perdita della memoria, negli esaurimenti nervosi e astenie. E’ anche usato in casi di epilessia, isteria e patologie psichiatriche.
Cresce nelle zone umide e paludose dell’India. Nella tradizione ayurvedica, la pianta viene usata per aumentare facoltà di comprensione e memoria. Le foglie e i rami sono diuretici e aperitivi. Le foglie e gli steli sono efficaci nel blocco urinario. Un cataplasma della pianta bollita, posto sul torace è utile nella bronchite acuta e nelle altre affezioni polmonari dei bambini. Le foglie danno risultati soddisfacenti nel caso di astenia, ed esaurimento nervoso. La Bacopa è anche indicata nell’afonia e nella raucedine. In Occidente, la Bacopa si propone soprattutto come pianta officinale in grado di aumentare la capacità di ricordare le informazioni di recente acquisizione, (memoria a breve) ed anche la concentrazione, come dimostrano diversi studi sui componenti attivi di questa pianta, (bacodidi A e B), che esercitano un’azione antiossidante sulla corteccia frontale, sullo striato e sull’ippocampo, una regione del cervello strumentale nella memorizzazione a lungo termine. Uno studio sui bambini affetti da deficit di attenzione ha dimostrato che la Bacopa migliora significativamente la memoria logica e l’apprendimento, abituandoli alla rapidità ed alla precisione, stimolandoli alla curiosità intellettuale per le esperienze nuove. L'estratto è stato anche sperimentato su soggetti affetti da deficit mentali di grado moderato, con risultati molto incoraggianti.
Una particolarità interessante di questa pianta è la sua rapidità di effetto: infatti i primi miglioramenti si riscontrano circa 90 minuti dopo l’assunzione. Inoltre, la somministrazione di Bacopa riduce i livelli di ansia di circa il 20%, la fatica mentale diminuisce e aumentano invece i livelli di serotonina, consentendo al corpo ed alla mente di sopportare stati di stress prolungato e mancanza di sonno. Infine, altri risultati confermano che la Bacopa possiede delle significative proprietà antiossidanti ed è efficace nella sindrome del colon irritabile, riduce leggermente l’ipertensione migliorando la funzione polmonare respiratoria in situazioni di fatica prolungata. L’estratto di Bacopa monieri L. per le sue proprietà è particolarmente indicato per il mantenimento della lucidità necessaria ad affrontare ritmi incalzanti della vita.
I principi attivi più abbondanti sono delle saponine fra cui: il bacoside A, e il bacoside B. Le due saponine sono molto simili. Hanno stesso gruppo zuccherino e stesso nucleo. Il bacoside A è levogiro, il bacoside B è destrogiro. Altri componenti sono l’erpestina, l’acido betulico, il d-mannitolo, lo stigmasterolo, sitosteroli fra cui il beta sitosterolo.

Cerca

Area riservata

Inserisci la tua username e password per accedere all'area riservata.

Menu Utente

Prodotti in cui è contenuta