Schisandra

Questa pianta è originaria della Cina nord-orientale, della Manciuria e del Giappone; cresce nelle valli ombrose e umide. Il periodo balsamico è nel tardo autunno; vengono utilizzati i grappoli di frutti essiccati all’ombra.
L’azione polivalente di questa pianta si esprime, sinteticamente, a livello del sistema nervoso centrale stimolandone e rafforzandone i riflessi e migliorando l’efficienza e la capacità cerebrale. Aumenta la fosforilazione di glucosio e fruttosio a livello cerebrale, epatico e muscolare. Agisce sulla respirazione, stimola la funzionalità della corteccia surrenale, stimola la muscolatura liscia uterina, agisce contro la tosse e il catarro.
Le indicazioni della farmacologia cinese sono le turbe ansiose o depressive, la neurastenia, la tosse, l’asma cronica, l’epatite, la dissenteria.
Gli studi recenti hanno evidenziato la sua vasta attività farmacologica confermandone l’utilizzo tradizionale:
  • ha proprietà adattogene simili a quelle dell’Eleuterococco e del Ginseng anche se meno forti

  • stimola il S.N.C. aumentando i riflessi nervosi, la resistenza fisica, il rendimento intellettivo

  • possiede effetti anticonvulsivanti e calmanti

  • è un antidepressivo

  • stimola il cuore, normalizza la pressione, è un coronarodilatatore

  • è un epatoprotettore

  • regolarizza le funzioni immunitarie

  • è un antiossidante

Cerca

Area riservata

Inserisci la tua username e password per accedere all'area riservata.

Menu Utente

Prodotti in cui è contenuta